Login

Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!

Browse reviews by alphabetical listing


Sort by:   Title () Review submitted: () Rating () Popularity ()
Reviews currently sorted by: Title (A to Z)

Category: Altri periodi storici
Title: 17°Lancieri. Crimea - Balaclava 1854 Popular views:1908
Description   Finalmente un soggetto tanto ricercato, che si è fatto attendere per molto tempo, tanto ricercato, ma sempre presentato nelle sue piccole misure e dimensioni. Il figurino in questione è il 70 mm della famosa Ditta spagnola Art Girona 17° Lancers relativo al periodo coloniale inglese del 1854 scolpito dal grande La Torre. Con le sue proporzioni risulta un soggetto particolarmente raffinato ed equilibrato, le sue forme e pieghe sono marcate nei punti giusti tanto nell'uniforme quanto nelle parti esposte, il volto, che rappresenta tutta la sua fierezza relativa al suo tempo e che permette allo scultore di renderlo particolarmente efficace e vero, tanto da contraddistinguerlo in questo suo unico contenuto dagli altri. Si tratta di un unico pezzo di fusione senza troppi accorgimenti di pulizia o drastici interventi di aggiustamento per la messa in opera. Basterà solo allungare di qualche centimetro la lancia, posizionare la mano all'avambraccio in giusta posizione, unire bene i lacci delle buffetterie, per ottenere un'ottima postura che rimane ferma anche senza la basetta di supporto. Un ottimo figurino semplice e compatto, novità da sfruttare anche per semplici principianti.
Il 25 ottobre 1854 ci fu il tentativo dalla parte delle truppe russe a rompere l'assedio di Sebastopoli attaccando il campo britannico (alleato di Francia e Impero Ottomano) di Balaclava. Il comando inglese si accorse che sulle alture i russi stavano rimuovendo i cannoni navali catturati ai turchi a protezione della valle, ed ordinò l'attacco per riprenderli. Per errore di interpretazione di livello fra i vari comandanti e la mancata visuale del campo di battaglia, si comprese di rivolgersi in fondo alla valle dove si trovava una batteria di 14 cannoni affiancata dalla cavalleria. Fu la famosa carica dei 600, comandata dal maggiore generale James Thomas Brudenell marchese di Cardigan, formata dalla prima fila del 17° lancers, la seconda dell'11° hussars e la terza 8° ussari e 4° light dragon, completamente circondata sui fianchi della fanteria e dell'artiglieria, che, caricò frontalmente la batteria russa. Anche se riuscì al compimento del compito dovette ripiegarsi a causa delle perdite e al contrattacco. 118 morti 127 feriti e 362 cavalli persi, la battaglia terminò senza risultati e le parti mantennero il completo controllo delle loro posizioni iniziali. R.M.
Review submitted: 2011/2/12
Tell a friend | Broken link

Category: Moderna
Title: ADVANCED PAINTING TECHNIQUES Popular views:847
Description   L'ultima novità editoriale arriva ancora una volta dalla Spagna, terra di grandi talenti modellistici e pubblicata da Xtreme Modelling.
Si tratta di una nuova linea denominata "black star" e vuole rispondere anche alla crisi economica in corso.....un piccolo compendio di trentadue pagine in formato A5 che con una moltitudine di foto a colori spiega varie tecniche pittoriche.
L'autore è Ruben Gonzalez, uno dei migliori modellisti spagnoli e tra i più completi che con la tecnica dello "step by step" illustra il suo metodo per arricchire i modelli passando dal filtri ai lavaggi, dall'utilizzo degli smalti agli oli, ai pigmenti e a come ricreare sul kit vari effetti di usura....
Insomma, una vera guida tascabile da portare sempre con sè o da lasciare sul comodino vicino al letto per poterla leggere prima di dormire e sognare così il nostro modello perfetto!
Supermegaconsigliato!!!!
Sdepa
Review submitted: 2009/2/1
Tell a friend | Broken link

Category: Libri & Riviste
 Title: Aerei e mezzi aerei della Guardia di Finanza 1913-1978 di Maurizio Di Terlizzi Popular views:544
Description   Dopo anni ed anni di intenso lavoro fatto di ricerche, visite presso numerosi archivi e raccolta diretta di testimonianze e ricordi, finalmente è uscito in commercio il libro dal titolo: “Aviatori e mezzi aerei della Guardia di Finanza 1913- 1978” , Autore Maurizio Di Terlizzi. La corposa messe di fotografie, ben 153 a colori e 229 in bianco e nero, unita ad un testo fitto e suddiviso in 12 capitoli, permette di raccontare la storia poco nota, di come gli appartenenti alla Guardia di Finanza agli inizi del secolo scorso, si affacciarono al mondo dell’aviazione, allora in pieno sviluppo. Molti combatterono durante la I Guerra Mondiale, altri divennero Osservatori, almeno uno prestò servizio come pilota di Me 109 nella Luftwaffe, prima di giungere al 1954, quando la specialità del Servizio Aereo della Guardia di Finanza fu ufficialmente costituita. Il primo utilizzo degli elicotteri, ancora sotto l’egida dell’Aeronautica, ed il raggiungimento alla fine degli anni ’50 della piena autonomia, sono accuratamente trattati con una documentazione fotografica di prim’ordine. La parte centrale del libro tratta nel dettaglio tecnico tutti gli aeromobili in uso, con l’ausilio di tabelle tecniche e di 6 profili a colori, segue una accurata parte dedicata agli equipaggiamenti dove sono trattati tutti i brevetti, le combinazioni da volo, i caschi, le macchine fotografiche e gli orologi usati dal personale navigante, e non manca neanche una precisa tabella dedicata ai modellisti, che riguarda i modelli degli aerei ed elicotteri che possono essere realizzati con i colori del Corpo. Gli appassionati “spotters” troveranno utilissime le due tabelle con la storia cronologica, le matricole e tutti i numeri di costruzione di tutti gli elicotteri Agusta-Bell 47 e Nardi-Hughes 500 della Guardia di Finanza. Completa l’opera la parte in Inglese che però copre solo il testo e non le didascalie, sono presenti anche 6 profili di figurini in uniformi d’epoca realizzati da Roberto Valentini. Il libro, formato A4, è rilegato e presenta la copertina cartonata rigida, costa 39 € ed è disponibile direttamente presso l’editore IBN di Roma (tel. 06/4452275 www.aviolibri.it) e nelle migliori librerie specializzate.

A presto Ciao Maurizio

Review submitted: 2008/2/19
Tell a friend | Broken link

Category: Libri & Riviste
   Title: AFV n. 37 PopularRating: 5.00  views:717
Description   Appena giunto da Newcastel ecco qui l'ultimo numero della rivista completamente dedicata ai mezzi corazzati relativa al bimestre novembre/dicembre 2007.
La parte del leone questa volta è fatta dai mezzi moderni ed infatti l'articolo di apertura è dedicato ad una scenetta intitolata "Over There" (serie televisiva americana incentrata sulla guerra in Iraq)con protagonista lo splendido modello Tamiya dell'Abrams M1A1, magistralmente realizzato da M.Erikkson.
L'articolo successivo riguarda invece un BTS3 Croato (veicolo di recupero su scafo T-55)costruito quasi completamente in scratch prendendo vari componenti di kit della Tamiya e della Trumpeter. Molto interessanti le foto del mezzo non dipinto che saranno di grande utilità per chi volesse cimentarsi nello stesso lavoro!
Segue poi Dust'n Bones (un riferimento ai Gun's and Roses??)piccolo diorama di U.Andersson riproducente un Panzer IA ambientato in un deserto arido e roccioso accompagnato dalle ossa biancheggianti al sole di un cammello....di grande impatto visivo ed emozionante!
L'ultimo articolo è dedicato al Tiran 5 ( T-55 catturato dagli Israeliani e da loro modificato)il cui autore è un esperto proprio di mezzi Israeliani Adam O'Brien. Anche questo un eccellente lavoro di costruzione e pittura che sarà di ispirazione per chi volesse costruire questa "Bestia"!
La rivista termina con un reportage fotografico dedicato a all'ultima edizione dell'Euro Militaire a Folkestone con una nutrita carrellata dei mezzi e dei diorami presenti alla mostra.
Ancora una volta, un numero eccellente, che conferma questa rivista come una delle migliori presenti sul mercato!
Altamente raccomandata!
Average Ratings: (1) (10)
Overall Rating: Category Ratings: 5Category Ratings: 5Category Ratings: 5.00 5.00
Review submitted: 2007/12/6
Read reviews | Tell a friend | Broken link

Category: Moderna
 Title: alexander miniatures Popular views:622
Description   A Bracciolini ho avuto l'opportunità di acquistare due paracadutisti inglesi di questa ditta. La scatola presenta il figurino scomposto in corpo, braccia e due teste con l'opzione basco/elmetto. Il montaggio è estremamente semplice con gli incastri che si trovano alla perfezione, stucco quasi zero (giusto per gli amanti della perfezione una leggera fessura sul braccio); i dettagli sono a dir poco strepitosi, a mio avviso i figurini tendono più verso i 54 mm piuttosto che 1/35. Sul parà in piedi forse conviene dipingere prima il corpo con le braccia separate poiché il kit fornisce il braccio con il fucile già attaccato alla mano. Rimane il giudizio eccellente su questa ditta che tra l'altro ha prodotto anche un tedesco e un italiano della Pasubio in Russia.
Review submitted: 2007/11/22
Tell a friend | Broken link



1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 12 13   Next >

Chi è collegato

4 user(s) are online (1 user(s) are browsing Recensioni)

Members: 0
Guests: 4

more...