Login

Username:

Password:

Remember me



Lost Password?

Register now!

Main : Aerei

Category: Aerei
Title: Avro Lancaster B.Mk.I/III  Popular views:489
Description   Sviluppato sul fallimento del bimotore Manchester, l’epopea del Lancaster si riassume in una lettera che Sir Arthur Harris indirizzò agli stati maggiori, definendo questo bombardiere come il più importante elemento decisivo nella vittoria della guerra.
156.192 missioni operative con la perdita di 3.836 aerei di cui 179 nelle 23.204 missioni contro la Germania, con 10 delle 32 “air” Victoria Crosses conferite agli equipaggi di volo nel corso della guerra, è l’impressionante storia di questo agile quadrimotore messo ingiustamente in ombra dai più conosciuti e pubblicizzati bombardieri americani.
Il kit Revell si compone di 7 stampate più i trasparenti: in grigio chiaro, le pannellature in negativo e le dimensioni, ad un primo esame, risultano essere corrette.
Qualche dubbio mi rimane sulle pannellature delle ali: nella documentazione in mio possesso, risulta non essere corretta quella proposta dal kit dove, al posto di una sottile rivettatura, vengono proposte delle linee marcate a partire dalla zona del motore interno fino alla tip alare.
Fastidioso, sul mio kit e spero sia solo un caso, è il ritiro sul dorso alare in corrispondenza dell’alloggiamento del vano carrello, imperdonabile per dei nuovi stampi. Buono il dettaglio del cockpit, apprezzabile anche grazie al buon livello dei trasparenti, così come il dettaglio dei quattro motori Packard Merlin Rolls-Royce V-12 simili nelle versioni XX, 22 e 24. Due i tipi di eliche proposte ed entrambe corrette: questo perché i modelli motorizzati Packard usavano sia eliche Hamilton Standard che le “paddle-bladed” Nash-Kelvinator.
Due le versioni proposte: un Mk.III del 100°Sq. distaccato dall’aprile ’45 ad Elsham Wolds nella colorazione ad alta visibilità con timoni e tip gialle, ed in Mk.I del 9°Sq. distaccato presso Bardney dall’aprile ’43 al luglio ’45; squadron che insieme al 617° prese parte all’operazione Paravane e cioè l’attacco alla Tirpiz.
In conclusione un modello discreto, arricchito anche dai numerosi set di dettaglio presenti sul mercato
Review submitted: 2008/10/5
Tell a friend | Broken link

Chi è collegato

4 user(s) are online (1 user(s) are browsing Recensioni)

Members: 0
Guests: 4

more...